mercoledì 28 settembre 2016

Biscotti di farina taragna alla ricotta. Gluten free






I biscotti, qualsiasi essi siano, sono sempre ben graditi da tutta la famiglia. Si possono mangiare in qualsiasi momento della giornata; perfetti per la colazione, per la merenda a scuola, o per un tè del pomeriggio. Quelli che vi propongo oggi hanno la particollarità di contenere la farina taragna e la ricotta. Sono molto friabili e perfetti anche per chi è intollerante al glutine.










INGREDIENTI:120g farina di riso, 60g amido di mais, 40g farina per polente taragna ( farina di mais + farina di grano saraceno), 50g di zucchero di canna +per sopra, 40g circa ricotta, un uovo, 30g olio di semi di girasole, un cucchiaino di lievito per dolci, 7g di zucchero vanillinato.



Mettete le farine, lo zucchero, il lievito e la vanillina in una ciotola. Unite l'uovo, l'olio e iniziate ad impastare. Aggiungete la ricotta e impastate fino ad avere un impasto omogeneo. Dovrete avrere un impasto morbido ma compatto, regolatevi con la ricotta a seconda se quest'ultima è morbida o più asciuta. Formate delle palle grosse come noci e appiattitele. Sistamate i biscotti su di una teglia rivestita da carta forno e cospargeteli con dello zucchero. Infornate a 180° statico per 20 minuti circa. Sfornate e mettete i biscotti a raffreddare su di una gratella.





mercoledì 31 agosto 2016

Gelato tiramisù con ricotta...una golosità ! Senza gelatiera





Questo gelato tiramisù alla ricotta è una vera golosità. Velocissimo da preparare può anche essere, oltre che un goloso gelato da consumare quando vorrete, un ottimo dessert. E' una versione fredda del classico tiramisù , e la ricotta, al posto del classico mascarpone, lo rende un po' più leggero, ma non per questo meno buono.

***



INGREDIENTI per 4-6 persone: 250g ricotta morbida*, 200g panna da montare, 100g di zucchero a velo, una tazzina di caffè forte zuccherato, 2 savoiardi grandi morbidi o 6 di quelli piccoli, cacao per spolverare

*per i gelati vi consiglio di usare la ricotta confezionata perché è più cremosa e morbida


Montate la panna. Mescolate la ricotta con lo zucchero a velo fino ad avere una crema e unitela alla panna. Versate un po' del composto in un contenitore a chiusura ermetica. Bagnate un savoiardo ( o 3 se piccoli) con il caffè, spezzettatelo e distribuitelo sul gelato. Versate altro gelato, spezzettate l'altro savoiardo che avrete bagnato con il restante caffè e finite con il gelato rimasto. Chiudete il contenitore e mettetelo in freezer per 3 ore circa. Mescolate delicatamente il gelato dal basso verso l'alto e rimettete in freezer per altre 3 ore circa, o il tempo necessario perché indurisca. Spolveratelo di cacao prima di servirlo o se preferite direttamente nelle coppette.



mercoledì 27 luglio 2016

Torta allo yogurt e lamponi cotta in padella






La torta che vi propongo oggi è perfetta per chi, come me, nonostante il caldo e la poca voglia di accendere il forno, non sa rinunciare ad un fetta di torta per colazione. Devo ammettere che non pensavo venisse soffice e lievitata perfettamente come se fosse cotta in forno. Questo conferma che in cucina bisogna sempre provare e sperimentare nuove idee.






INGREDIENTI: 300g farina00, 20g fecola di patate, 100g di zucchero (io di canna fine), 150g latte, 125g yogurt al naturale, 80g olio di girasole, un uovo, una bustina di lievito per dolci, il succo di un limone, 150g lamponi


Lavate i lamponi e asciugateli delicatamente. In una ciotola setacciate la farina, il lievito e la fecola. In un'altra sbattete leggermante il latte, l'uovo e l'olio. Aggiungete lo yogurt e il limone. Unite il composto liquido a quello solido e mescolate bene. Delicatamente unite circa la metà dei lamponi. Spennellate con dell'olio, anche i bordi, una padella antiaderente di circa 21-22cm e versate il composto. Livellatelo e sistemate in superficie i lamponi rimasti. Mettete la padella sul fuoco, a fiamma bassissima, e copritela con un coperchio (possibilmente bombato), che chiuda ermeticamene, e lasciate cuocere per circa 35-40 minuti (controllate la cottura con uno stecchino).* Con l'aiuto di un piatto unto d'olio, ribaltate la torta, rimettetela nella padella e fatela cuocere per altri 10 minuti, sempre coperta. Mettetela a raffreddare su di una gratella e spolverate con zucchero a velo.

* io, come coperchio, ho usato una padella della stessa misura che poi ho utilizzato per girare la torta








Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...