mercoledì 29 maggio 2013

Confettura di rabarbaro e mele con etichette


(Se vi interessano le etichette da stampare le trovate sul mio blog tutto nasce da un filo )



Devo ammettere che ho sempre fatto una grande confusione su cosa definire confettura e cosa marmellata. Ho letto che dal 1982 solo prodotti ottenuti da agrumi possono essere venduti nell'Unione Europea con la denominazione di "marmellata", mentre tutte le altre preparazioni vanno chiamate confettura. Però, e qui nascono i dubbi, ho preso la ricetta di questa confettura su di un libricino tutto dedicato alle conserve, che chiama questa confettura marmellata, precisamente da anche la definizione di marmellata che cita così: MARMELLATA-pezzetti di frutta e zucchero cotti fino a una consistenza spalmabile ma spessa. MARMELLATA DI AGRUMI-agrumi a fette cotti,immersi in un composto di marmellata dolce e spesso. Detto questo, i miei dubbi persistono, in fondo sono entrambe composte da frutta e zucchero......





ingredienti
1 kg di rabarbaro già pulito
700g di zucchero
2 mele
il succo di un limone
1 cucchiaino di zenzero in polvere




Pulite il rabarbaro eliminando i filamenti esterni. Tagliatelo a pezzetti e mettetelo in una ciotola con lo zucchero e il limone. Lasciate riposare per una notte in frigorifero. Travasate il tutto in una pentola e unite lo zenzero e le mele, sbucciate e tagliate a dadini. Fate cuocere fino a quando la confettura sarà abbastanza densa. Versatela bollente  in vasetti sterilizzati e chiudete subito. Si conservano in un luogo buio per 6-12 mesi. Una volta aperti si conservano per 6 settimane in frigorifero.







...Susy...


lunedì 27 maggio 2013

Polpette di riso, carote e zucchine





 In questi giorni sto cucinando parecchio, sinceramente con questo freddo, noi abbiamo le montagne innevate, è ancora molto piacevole stare al calduccio tra forno e fornelli. Sto preparando di tutto, alcune cose, che vi spiegherò nel prossimo post, saranno collegate con l'altro mio blog. Insomma la mia testolina è sempre al lavoro......Infatti, eccomi con la ricetta polpettosa del lunedì. Oggi ricetta vegetariana! Semplici, veloci e se servite con un letto di sugo al pomodoro, possono diventare un piatto unico.





INGREDIENTI
200g di riso
1 carota
1 zucchina  
1 patata
1 uovo
prezzemolo tritato
1/2 cucchiaino di curcuma
sale 
pangrattato

Lessate il riso. Nel frattempo grattugiate la zucchina, la carata e la patata. Mettetele in una padella con un filo d'olio, salate e fate cuocere velocemente. Mettete in una ciotola il riso con le verdure, l'uovo, il prezzemolo, la curcuma e mescolate. Se l'impasto dovesse essere poco compatto, aggiungete del pane grattugiato. Formate delle palline e mettetele in una teglia unta d'olio. Infornate a 180° per 15-20 minuti. Potete servirle cosi' o accompagnate con un semplice sugo di pomodoro.






...Susy...






mercoledì 22 maggio 2013

Cake salmone e asparagi




Ci sono alcuni momenti in cui ogni cosa che vorrei raccontare e scrivere non riesce a prendere forma. Ecco , questo è uno di quei momenti......Vi lascio la ricetta di oggi dove salmone e asparagi si sono sposati per dare vita a un morbidissimo cake che al contrario delle mie parole è riuscito a concretizzare qualcosa di piacevolmente buono.





ingredienti
190 g di farina 00
2 uova
200 ml di latte
30 ml di olio di oliva
40 g di parmigiano grattugiato
1 bustina di lievito per torte
100 g di salmone affumicato
1 decina di asparagi
sale


Pulite e lessate gli asparagi per pochi minuti. Frullate con un mixer il latte con il salmone. Mettete in una ciotola le uova con il latte, l'olio e mescolate con una frusta. Unite la farina, il lievito,il parmigiano e salate. Mescolate e versate 1/3 del composto in una teglia da plumcake, rivestita di carta forno. Mettete 3-4 asparagi e coprite con altro composto. Mettete ancora asparagi e finite con il composto rimasto.
Infornate a 180° per 35-40 minuti.





...Susy...

lunedì 20 maggio 2013

Polpette di pollo con erbe aromatiche in salsa al limone




Inizia una nuova settimana e con lei vorrei iniziare una serie di appuntamenti dedicati alle polpette, almeno fino a quando ve le avrò proposte tutte.... Non so voi, ma io scrivo, prendo appunti, creo, sempre nuove ricette, e mi sono accorta che ho veramente una grande quantità di polpette. Ero indecisa se farne un appuntamento, per carattere se prendo un impegno lo devo assolutamente portare a termine, non parliamo se ho un appuntamento....arrivo sempre super in anticipo, trovo scorretto fare aspettare! Quindi avrei pensato di fare un post dedicato alle polpette il lunedì, per iniziare la settimana magari potendo anche riciclare gli avanzi della domenica.
Concludendo, se la cosa vi interessa, ogni lunedì vi aspetto con una nuova idea polpettosa.  








ingredienti
500 g di petto di pollo
1 uovo
30 g di parmigiano grattugiato
2 fette di pane
1 cucchiaio di erbe aromatiche ( timo, rosmarino, erba cipollina....)
1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
2 mestoli di brodo vegetale
 vino bianco 
succo di 1/2 limone
latte
farina
sale 
olio


 Mettete il pollo in un tritatutto e  datele un tritata veloce. Aggiungete l'uovo, il parmigiano, le erbe aromatiche, zenzero, sale e tritate il tutto. Formate con l'impasto delle polpette rotonde e passatele nella farina. Mettetele in una padella con un filo d'olio. Fate cuocere per circa 1 minuto rigirandole e sfumate con il vino bianco. Aggiungete il brodo e lasciate cuocere per alcuni minuti. Quando le polpette vi sembreranno quasi cotte, aggiungete il limone e finite la cottura. Non devono asciugarsi, ma deve rimanere una salsina, in caso contrario aggiungete del brodo insieme al limone.


...Susy...





venerdì 17 maggio 2013

Biscotti alle mandorle e tè al gelsomino






Questi biscotti, o cantucci, sono nati con la voglia di creare qualcosa con la grande quantità di tè che mio marito mi ha portato dalla Malesia. Quando il prossimo mese riparte, gli chiederò sicuramente qualcos'altro, ho scorte di tè almeno per un anno..... Ho scelto un tè verde aromatizzato al gelsomino, secondo me perfetto per questi biscotti che hanno già il profumo delle mandorle. La cosa più difficile è riuscire a tagliarli dopo la prima infornata per rimetterli in forno. E' stata un'impresa....Alcuni si sono rotti, ma sinceramente essendo già cotti li abbiamo mangiati così.
 Li rifarò sicuramente magari cambiando tè, pensavo d'arancia, un altro aroma che mi piace abbinato  alle mandorle.






ingredienti
100 g di farina 00
100 g di farina di riso
50 gr di mandorle intere
1 1/2 cucchiaino di tè al gelsomino
1/2 bustina di lievito per dolci
1 uovo
40/50 ml di vino bianco
2 cucchiai di olio di girasole






Mettete in una ciotola le farine, il lievito, le mandorle e il tè tritato. Aggiungere l'uovo, l'olio, il vino e
impastate il tutto. Formate con il composto un filone largo 5-6 cm e alto 2cm e sistematelo su una teglia da forno rivestita di carta forno. 
Infornate a 180° per 25 minuti circa. Sfornate e con molta attenzione tagliate delle fette larghe 2-3 cm. Sistemate i biscotti sulla carta forno e infornate per altri 10 minuti.






...Susy...


mercoledì 15 maggio 2013

Crackers alla birra e semi




Che sono testona e provo e riprovo nelle cose finché non riesco, questo lo so già, però quando si tratta di qualcosa da mangiare, alla fine mi ritrovo montagne, in questo caso di crackers, da smaltire, con la speranza che nessuno si accorga che non sono propriooooo CRACKERS.....
Ho letto la ricetta qui, essendo dei crackers rustici e ricchi di semi,che mi piacciono tanto,  sono partita entusiasta impastando e infornando. Due teglie di crackers gommosi!!!!
Chiedo consiglio all'autrice dei crackers che mi consiglia di stenderli con la macchina per la pasta. 
Riparto con il mio impasto, UN DISASTRO.......nella macchina mi si sfaldava e non riuscivo a stenderli. Conclusione, ho dovuto prima stendere l'impasto con il mattarello e poi passarlo nella macchina per farlo più sottile possibile.
Alla fine ce l'ho fatta, soddisfatta di me stessa, ho sfornato i miei crackers ricchi di semi e con qualche difficoltà.....
Tutto questo per spiegarvi che prima di passarli nella macchinetta datele una stiratina con il mattarello.
Dimenticavo di dirvi che la ricetta originale prevedeva semi di papavero che io ho sostituito con quelli di girasole.   





INGREDIENTI
200 g di farina integrale
100 g di farina 00
50g di semi di lino
50 g di semi di girasole
1 cucchiaio di miele di acacia
50 ml di birra
olio
sale
acqua

Mettete in una ciotola le farine, i semi e sale. Unite il miele, la birra e aggiungete acqua fino a formare un impasto liscio e omogeneo. Mettete in frigorifero per una mezz'ora. Come vi ho spiegato prima, stendete l'impasto prima con il mattarello e poi con la macchinetta. Tagliate dei rettangoli e sistemateli in una teglia rivestita di carta forno. Spennellateli con l'olio. Infornate a 180°ventilato per 13-15 minuti.


...Susy...


domenica 12 maggio 2013

Sedanini con asparagi e caprino




Non so voi, ma quest'anno trovo la frutta e la verdura carissime, forse perchè compro solo prodotti italiani. Alcune cose per principio mi rifiuto di comprarle fino a quando non le trovo ad un prezzo accettabile. Abitualmente faccio la spesa in un supermercato dove, le offerte non mancano mai, bisogna solo avere pazienza e aspettare la settimana giusta. Questa è stata la settimana in cui ho trovato una vaschettona di sparagi in super offerta e di conseguenza super mangiata....
Ecco un modo in cui li ho utilizzati, una pasta condita tutta a crudo, a parte gli asparagi che sono sbollentati.





INGREDIENTI
320g di sedanini
un mazzetto di asparagi
80g di caprino
10-12 pomodorini
una decina di olive nere
timo
erba cipollina
 olio
sale
pepe

Pulite gli asparagi eliminando la parte finale e lessateli lasciandoli al dente. Tenete da parte alcune punte frullate le rimanenti con il caprino, se occorre, aggiungete dell'acqua di cottura degli asparagi. Versate il tutto in una zuppiera e aggiungete, le olive, i pomodorini tagliati a metà, l'erba cipollina , il timo, olio e salate. Lessate la pasta e unitela al composto di asparagi, aggiungendo dell'acqua di cottura e una macinata di pepe.


venerdì 10 maggio 2013

Muffin al profumo di rosmarino e alloro




Alcuni anni fa ho ricevuto in dono un libro in lingua inglese tutto dedicato ai muffins, MUFFINS GALORE , con ricette dolci e salate e con belle foto, uno di quei libri che ti ispirano a provare ogni ricetta.
Ho spesso scopiazzato qua e la , ma oggi stranamente ho copiato una ricetta alla lettera, ok... ho solo sostituito il burro con l'olio e essendo finita la stagione delle arance le ho sostituite con il limone.
Domenica è la festa della mamma,  essendo io mamma di due ragazze, so quanto sia difficile questo ruolo, per me il più difficile, soprattutto quando crescono.....Mia mamma, che adesso ha quasi 80 anni, mi diceva sempre" Figli piccoli guai piccoli, figli grandi guai grandi". Io non li definirei proprio guai, diciamo che più crescono più tutto si complica, anche se in alcuni momenti ti ricompensano di tutto.


Auguri a tutte le mamme!
 




 ingredienti

dosi per 10 muffins:
250 g di farina 00
150 g di zucchero
1 cucchiaino di lievito per dolci
180 ml latte
50 ml di olio di girasole
1 cucchiaio d'acqua fredda
1 uovo
1 rametto di rosmarino
2 foglie di alloro
la buccia grattugiata di 1/2 limone

Versate il latte e l'acqua in un piccolo pentolino. Unite il rosmarino, l'alloro e portate ad ebollizione. Spegnete il fuoco e lasciate riposare per 20 minuti. 
In una ciotola mischiate l'uovo con lo zucchero. Unite l'olio, il latte filtrato e mescolate. Aggiungete la farina, il lievito e la scorza del limone. Mescolate il tutto e distribuite l'impasto in 10 stampini da muffins oliati o rivestiti con le cartine. Infornate a 180° per 20-25 minuti.



...Susy...
 Con questa ricetta partecipo al contest di Valy Cake and




giovedì 2 maggio 2013

Nodini di pane dolce






La colpa è di questa pioggia incessante, di questo cielo sempre grigio, di questa umidità. Ieri unico giorno in cui il sole si è alternato a scrosci di pioggia........Oggi si vedrà! La colpa è sua se ho bisogno di consolarmi, e per me una consolazione è sicuramente mangiare qualcosa di buono, di morbido, di........continue ricerche  e sperimenti per trovare dolci con poche uova e senza burro.
Ecco che sono nati questi nodini. Ho provato a sostituire il burro con la mia amata ricotta. Il profumo e la morbidezza sono state la prova che la ricotta non mi delude mai. Almeno lei.....












INGREDIENTI
250g di farina 00
250g di farina di manitoba
70g di zucchero
1 bustina di lievito di birra secco
1 cucchiaio di miele
1 uovo
200ml di latte tiepido
80g di ricotta
zucchero a granelle e nocciole tritate per decorare


Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola e impastate molto bene. Coprite e mettete a lievitare in un luogo caldo per almeno un'ora.
 Formate con l'impasto dei rotolini e annodateli. Mettete i nodini in una teglia rivestita di carta forno, spennellateli con del latte e cospargeteli di granelle di zucchero, mandorle o quello che vorrete.
Lasciate lievitare per altri 30 minuti circa.
Infornate a 190° per 15-20 minuti.







...Susy...
_________________ INSTAGRAM _______ PINTEREST _______ BLOGLOVING _________________