domenica 29 settembre 2013

Budino di pere e yogurt in tazza







Eccomi qui, in questa domenica piovosa e tipicamente autunnale, per parlarvi di questo budino alle pere. Ho letto una variante molto simile su di una rivista di cucina. La ricetta prevedeva l'uso dell'acqua al posto del latte. Sinceramente, dopo averla provata, ho preferito farne una mia versione mettendo latte e yogurt.
Perché? Credo sia un'ottima soluzione per chi è intollerante ai latticini, ma personalmente trovo che la versione con il latte ha un tocco in più, pur rimanendo un budino molto leggero e delicato.
Pera e yogurt sono i sapori che sentirete, con un tocco di cioccolato e cannella.
Ottimo come dessert a fine pasto. Si può preparare anche il giorno prima e decorare al momento di servire. Metterlo in tazza è comodissimo, si può servirlo senza doverlo ribaltare e rischiare che non si stacchi come succede spesso a me.....E poi è anche carino!






INGREDIENTI
2 pere williams
230 ml di latte
170 g di yogurt greco al naturale
70 g di zucchero
1 cucchiaio di succo di limone
1 bustina di agar agar =8g
cioccolato fondente
cannella in polvere


Pelate e tagliate le pere a pezzi. Mettetele in una ciotola con il latte e frullate con un frullatore ad immersione. Unite lo zucchero, il limone, lo yogurt e l'agar agar. Frullate il tutto e versate in un pentolino. Portate a bollore e lasciate cuocere per 1-2 minuti. Versate il composto in quattro tazze. Lasciate intiepidire e mettete in frigorifero fino a quando si sarà indurito. 
Servite con scaglie di cioccolato e  una spolverata di cannella





mercoledì 25 settembre 2013

Crostoni con zucca e funghi



Oggi un'altra ricetta con la zucca! In fondo, zucca, funghi e castagne sono senza alcun dubbio, a parte le sfumature di rossi e gialli che colorano i nostri paesaggi,  i simboli dell'autunno. Per me l'autunno è fatto di profumi particolari, quelli che si sentono in una passeggiata tra i boschi, il profumo della torba bagnata, dei funghi e della resina. Niente puo' rilassarmi di piu'!!!
E questi crostoni? 
Molto, molto semplici da preparare... un po' di formaggio, della zucca, qualche fungo e naturalmente delle fettone di pane. Se usate il vostro fatto in casa verranno strepitosi!!!
I profumi? Naturalmente quelli autunnali! 




INGREDIENTI
4 fettone di pane
200g di zucca già pulita
200g di champignons già puliti o altri funghi
100g di robiola
1 spicchio d'aglio
noce moscata
paprica
prezzemolo
olio 
sale
brodo vegetale se necessario

Tagliate la zucca a dadini e mettetela in una padella con un filo d'olio e l'aglio. Fatela cuocere per alcuni minuti, se necessario aggiungete del brodo vegetale. Unite poi i funghi tagliati, salate e fate cuocere fino a quando la zucca sarà tenera. Aggiungete la paprica, la noce moscata ed eliminate l'aglio.  Mescolate la robiola con dell'olio e il prezzemolo. Tostate il pane, copritelo con la robiola e le verdure. Finite con del prezzemolo.



domenica 22 settembre 2013

Zucca e red rice per l'iniziativa " Io non mangio da solo"










Lo scorso anno sono arrivata tardi e non ho potuto partecipare. Quest'anno quando ho letto l'idea proposta da ProgettoMondo Mlal " Un chicco tira l'altro"dell'iniziativa benefica "Io non mangio da solo", ho pensato fosse giusto e doveroso dare il mio piccolo contributo, il mio piccolo chicco, con una ricetta e con una delle mie umili foto.
Chi fosse interessato puo' trovare tutte le informazioni sul sito riportato sopra o sul blog Lo spilucchino. Tanti chicchi riempiono una ciotola capace di sfamare un bambino....










INGREDIENTI
600g di zucca già pulita
2-3 patate
uno scalogno
3 mestoli di brodo vegetale(circa)
160g di riso rosso
delle nocciole
dell'erba cipollina
sale 

Pelate le patate, tagliatele a pezzetti insieme alla zucca e mette il tutto in una pentola. Unite lo scalogno tagliato a pezzetti e il brodo. Lasciate cuocere fino a quando le verdure saranno morbide. Frullate con un frullino ad immersione e aggiustate di sale. Lessate il riso e, una volta scolato, conditelo con un filo d'olio. Servite il passato con al centro del riso, delle nocciole tostate in padella e tagliate grossolanamente e dell'erba cipollina.









mercoledì 18 settembre 2013

Conserva di mele al profumo di strudel











Per quest'anno è l'ultima conserva che vi propongo... ma non potevo lasciarla chiusa nel blocco appunti senza condividerla, ha profumi e sapori dell'autunno!
Non si puo' definire una confettura, perché ha poco zucchero e tanta frutta, ma è una composta, il cui profumo ricorda lo strudel di mele.
Contenendo poco zucchero, ho sterilizzato i vasetti dopo averli riempiti. In questo modo ci si assicura una buona conservazione, anche per mesi. 












INGREDIENTI

1kg di mele già pulite
350g di zucchero di canna
il succo di un limone
un ventina di mandorle sgusciate(o nocciole)
30g di uvetta
1 cucchiaino di cannella in polvere



Mettete le mele sbucciate e tagliate a pezzetti in una pentola. Irroratele con il succo del limone e aggiungete: lo zucchero, l'uvetta e le mandorle tritate grossolanamente. Fate cuocere fino a quando la composta avrà raggiunto la giusta consistenza, ci vorranno circa un 45 minuti. Spegnete il fuoco e aggiungete la cannella.
Mettete la composta in vasetti che avrete in precedenza sterilizzati. Chiudeteli e metteteli in una pentola completamente ricoperti d'acqua. Raggiunto il bollore, lasciateli cuocere per 20 minuti. Lasciate raffreddare i vasetti nell'acqua.





domenica 15 settembre 2013

Plumcake con semola di grano duro e zafferano




Ci sono giorni che ho difficoltà a scegliere, guardo...riguardo...cancello...e poi indecisa pubblico piu' foto del previsto. E' il caso di questo plumcake che ho scelto come ricetta per partecipare al contest di Vaty. Essendo una golosona non potevo che partire con il dolce!
Non fatevi ingannare dalla bassezza, perché in realtà è morbidissimo!!!
Ho CONTAMINATO, come richiesto dal contest, un dolce anglosassone, come il plumcake, con della semola di grano duro e dello zafferano, entrambi prodotti tipici del mediterraneo e della nostra Italia.  L'ho rifatto due volte perché non mi convincevano le dosi e i sapori, gli assaggiatori in famiglia hanno gusti molteplici e alcune volte mi mettono in crisi... Vi lascio la ricetta con le dosi che più mi hanno convinto, compreso il sapore dello zafferano.







INGREDIENTI

50g di farina 00
50g di semola di grano duro
50g di mandorle tritate fini o la farina
120g di zucchero
125g di yogurt al naturale denso
60ml di olio di semi di girasole
2 uova
1/2 bustina di lievito per dolci
1 bustina di zafferano


Per prima cosa separate gli albumi dai tuorli. In una ciotola sbattete i tuorli con lo zucchero. Unite l'olio, lo yogurt e mescolate. Incorporate le farine che avrete in precedenza mischiate con le mandorle, il lievito, lo zafferano e mescolate il tutto. Unite infine gli albumi, che avrete montato a neve, mescolando molto delicatamente dal basso verso l'alto. Rivestite lo stampo da plumcake con della carta forno, o oliatelo, e versate il composto. Mettete i forno già caldo a 170°-180° per 35-40 minuti.










con questa ricetta partecipo al contest di A thai Pianist









giovedì 12 settembre 2013

Pasticcio di patate e zucchine con formaggio latteria



Oggi, per prima cosa, vorrei ringraziarvi tutte, ma proprio tutte, per gli auguri che nello scorso post mi avete fatto per il "non compleanno" e "compleanno" e per tutte le parole carine che mi avete detto. GRAZIE....siete tutte molto care!
***

L'ultimo giorno di vacanze che ho trascorso nel Veneto, l'ho passato ad acquistare vari prodotti tipici della zona: frutta e verdura direttamente dai contadini e formaggi di ogni tipo nelle latterie. Un pezzo di questo...un pezzo di quello... e adesso? Mi ritrovo una montagna di formaggi da smaltire. Uno di questi è il latteria, formaggio tipico veneto di varie stagionature. In questo caso ne ho usato uno fresco, il piu' adatto da fondere. E' buono anche sulla pizza!







Lessate le patate, sbucciatele e tagliatele a rondelle. Pulite e tagliate le zucchine a fettine o pezzetti, mettetele in una padella con un filo d'olio e uno spicchio d'aglio che poi leverete. Salate e fate saltare velocemente, non devono cuocersi completamente. Oliate una teglia e cospargetela con del pangrattato. Sistemate le patate e le zucchine nella teglia.Tagliate il latteria a fettine e sistematelo sulle verdure. Sbattete in una ciotola le uova con il latte, il parmigiano, sale, pepe e la noce moscata. Versate circa i 2/3 del composto nella teglia. Sistemate le fette di speck sopra il formaggio e versate il rimanente composto. Cospargete con semi di sesamo e infornate a 180° per 30-35 minuti.



lunedì 9 settembre 2013

Torta di mele, nocciole e cannella...per un non compleanno






Non so voi, ma a me, per fortuna solo una volta all'anno, mi tocca compiere gli anni. Non lo festeggio mai.... Come si puo' festeggiare un giorno che ti dice, senza darti alternativa, che la tua età lievita, lievita e lievita, come una di quelle pagnotte piene di bolle e croccanti, che pero' quando la tagli la crosta si sbricciola. Cosi' quest'anno, il giorno seguente, ho addirittura deciso di festeggiare IL MIO NON COMPLEANNO, coccolandomi con una torta in cui ho messo gli ingredienti che piu' amo nei dolci: mele, frutta secca e cannella. Ok, devo ammettere che l'idea iniziale era leggermente diversa, ma con l'evolversi della preparazione sono finita con sfornare questa torta che comunque sprigionava i profumi, i miei profumi, che in parte riuscono a consolarmi....
Vi lascio la ricetta, chissà , forse consolerà anche voi!








la torta è formata da due impasti, entrambi molto semplici

il primo:
200g di farina integrale
70g di zucchero di canna
50 g di nocciole tritate finemente
1/2 bustina di lievito per dolci
cannella a piacere( io ne ho messo un cucchiaino)
1 uovo
2 cucchiai di olio di semi di girasole
120 ml di latte, circa

il secondo:
150g di farina00
50 g di farina di riso
120g di zucchero
1/2 bustina di lievito per dolci
150g di ricotta
150 ml di latte
3 cucchiai di olio di semi di girasole
1 uovo
3-4 mele

Preparate il primo impasto. In una ciotola sbattete l'uovo con lo zucchero. Unite il latte, l'olio e mescolate. Versate la farina che avrete in precedenza mescolato con le nocciole, la cannella e il lievito. Mescolate il tutto e versate il composto, che sarà piuttosto denso, in una teglia rivestita di carta forno e con l'aiuto di una spatola livellatelo. 
Preparate il secondo impasto, sbattendo l'uovo con lo zucchero. Aggiungete la ricotta  e mescolate formando una crema. Unite il latte, l'olio, le farine, il lievito e mescolate il tutto. Pelate le mele, tagliatele a pezzetti e unitele all'impasto. Versate il composto sul primo impasto e livellate. Infornate a 170°-180° per  45-50 minuti. Servitela spolverata di zucchero al velo.





_________________ INSTAGRAM _______ PINTEREST _______ BLOGLOVING _________________