Pasticcio di polenta alla ligure. Il primo riciclo






Se avete avanzata della buona polenta e non sapete come utilizzarla, non vi preoccupate, ci ho pensato io per voi. Questa settimana vi proporrò due ricette di riciclo, due modi completamente diversi di utilizzare la polenta avanzata.
Quella che vi propongo oggi è un pasticcio, ispirato alla tipica pasta ligure, che io adoro, con pesto, fagiolini e patate. Un connubio di sapori già collaudati che, abbinati alla polenta, sono fantastici.


INGREDIENTI
800g di polenta avanzata 
120g di pesto di basilico alla genovese
100g di fagiolini
una patata grande
160g di stracchino


Pelate e tagliate la patata a cubetti. Lessatela insieme ai fagiolini, tagliati a pezzi, in acqua salata. Tagliate la polenta a fette, calcolate che dovrete utilizzarla per due strati. Sistemate le fette di polenta in una teglia, spalmate metà del pesto, sistemate le verdure e metà dello stracchino. Coprite con la polenta, il pesto e lo stracchino avanzati. 
Mettete in forno caldo a 190° statico per 15 minuti più 5 ventilato. Servite subito.




Commenti

  1. Ummm che languorino fin da ora!
    Buon Giorno Susy cara!

    RispondiElimina
  2. E' un riciclo proprio gustoso!!!

    RispondiElimina
  3. Questa è una super idea, non avevo mai pensato di riciclare la polenta avanzata così!

    RispondiElimina
  4. anche a me a volte avanza la polenta ma non sono mai andata oltre quella fritta (sob, sob) oppure grigliata e condita con un po' d'olio o un sughetto avanzato. Questo riciclo è super, e saprei già perfettamente come renderlo veg, quindi..non vedo l'ora che mi avanzi un po' di polenta! :D

    RispondiElimina
  5. Ho un pacchetto di polenta che aspetta solo di essere usato e questa ricetta vale la pena di essere provata!
    Che delizia!
    Isa

    RispondiElimina
  6. Non sembra proprio un riciclo! Una vera bontà :-P

    RispondiElimina
  7. In effetti non avevo mai pensato di abbinare la polenta al pesto e invece, che mi ci fai pensare, deve essere molto buono l'insieme!
    Un bacio,
    Cri

    RispondiElimina
  8. No vabè da ligure doc questa ricetta và assolutamente provata!!sembra una lasagna!! Mamma che meraviglia!!!!
    Tiziana

    RispondiElimina
  9. Che bontà questo pasticcio cara Susy, a Natale mi hanno regalato dei prodotti liguri tra cui il pesto... coglierò il tuo suggerimento, proverò questa gustosa ricetta!!! Brava!!!
    Bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
  10. Fantastico questo riciclo, non lo chiamerei nemmeno così per quanto è bello ed invitante! La dimostrazione che con ciò che ci avanza si può creare un Signor piatto! ;) Chissà che bontà con il pesto e i fagiolini, complimenti e un bacione! Buona serata :) :**

    RispondiElimina
  11. Buonissima!! Ottima alternativa alla mia polenta passticciata, grazie cara.

    RispondiElimina
  12. Mamma mia che buonaaaaaa e poi così genovese style. Brava

    RispondiElimina
  13. Susy.. alla faccia del riciclo.. questo è un piattino delizioso..! Mamma mia, una polenta così oltre ad essere squisita è anche tanto raffinata! Un bacio alla mia cuoca e un abbraccio nella speranza di tornare presto. <3

    RispondiElimina
  14. Sei una forza Susy! Sembra sempre tu mi legga nel pensiero sai? Adoro il riciclo e ben lo sai :) e i tuoi hanno un saporino tutto speciale!
    Adesso aspetto con gioia il secondo! :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Vi ringrazio per i vostri commenti, domande o chiarimenti che mi vorrete lasciare, saranno sempre graditi.^_^