lunedì 28 aprile 2014

Cestini ripieni di formaggio, piselli e maggiorana con crumble di pane al formaggio




Devo ammettere che appena inizia una nuova stagione e con lei nuove verdure e sapori, la tentazione di cambiare e lasciarsi alle spalle broccoli e cavoli, pur piacendomi molto, è forte. La voglia di avere nuovi colori nei piatti e quella freschezza che le verdure primaverili ed estive sanno dare; come i piselli freschi, per esempio, che avvolti nei loro baccelli sono un inno alla primavera, ed io, li ho usati così, al naturale, per mantenere la loro freschezza.

La ricetta di oggi ha un titolone lungo solo per proporvi dei cestini dai sapori semplici e delicati, in cui potete spaziare con la vostra fantasia variando i formaggi e gli aromi. 
Per la base ho usato l'impasto alla ricotta che ho già provato nei triangoli dal profumo orientale e che mi sta dando soddisfazioni in molte preparazioni.

Un buon inizio di settimana a tutti!

 



Per la base vi mando QUI. Con queste dosi ottengo un impasto dalla giusta consistenza, se a voi dovesse risultare troppo asciutto, dipende molto dalla ricotta, aggiungete qualche cucchiaio di latte.

INGREDIENTI per il crumble: 2 fette di pane del giorno prima, un cucchiaio di pecorino grattugiato o parmigiano.

INGREDIENTI per il ripieno di un cestino: 50g di formaggio cremoso come robiola o altro, un cucchiaio di latte, un filo d'olio di oliva, sale, paprica, alcune foglioline di maggiorana, una grattugiata di buccia di limone, un cucchiaio colmo di piselli.

Stendete l'impasto abbastanza sottile, ritagliate dei cerchi e rivestite delle formine che avrete oliato. Bucherellate il fondo e mettete in forno caldo a 180° statico per 20 minuti circa, fino a quando i bordi iniziano a dorare.
Lessate nel frattempo i piselli in acqua salata e in una ciotola mescolate il formaggio con il latte, l'olio, il sale, la paprica, la buccia del limone e la maggiorana.
Preparate il crumble mettendo il pane sbriciolato in una padella antiaderente e aggiungete il formaggio. Mescolate fino a quando il pane sarà croccante. 
Lasciate intiepidire i cestini e riempiteli con il formaggio e i piselli. Finite con il crumble e una spolverata di paprica.






giovedì 24 aprile 2014

Mini tortine morbide al cocco





Non avrei voluto proporvi un dolce subito dopo le feste pasquali, ma queste mini tortine sono così buone e carine che secondo me potreste comunque provarle, anche se sono sicura che tutti stiamo pensando ad una probabile dieta ( probabile!). Ma sapete che io cerco di  proporvi dolci piuttosto leggeri e poveri di grassi, dolci che si possono mangiare senza troppi sensi di colpa. 
Queste tortine al cocco sono perfette anche come merenda da portare a scuola per i vostri bambini. Ho sempre cercato di preparare qualcosa di sano per le mie figlie, e adesso che sono un po' cresciutelle e si gestiscono loro gli spuntini, divorano tutto quando tornano a casa.

Io ho usato degli stampini piccoli, ma potete anche usare quelli per i muffins, controllando e variando i tempi di cottura.







INGREDIENTI:50g di farina00, 50g di farina di riso, 50g di fecola di patate, 50g di cocco grattugiato secco, 100g di zucchero, 1/2 bustina di lievito per dolci, 150g di ricotta vaccina, 120ml di latte, 30ml di olio di semi di girasole o mais, un uovo, nocciole o mandorle tritate finemente


In una ciotola sbattete l'uovo con lo zucchero. Aggiungete il latte, la ricotta, l'olio e mescolate bene. Incorporate le farine, il lievito e il cocco. 
Oliate delle formine da muffins o altre e ricopritele con le nocciole. riempite gli stampini con per 3/4 con il composto e sistematele in una teglia da forno. Mettete in forno caldo a 180° statico per 25 minuti circa.








giovedì 17 aprile 2014

Champignons ripieni.Un finger food per i miei auguri di Pasqua





Non avrei potuto non lasciarvi almeno una piccola idea per Pasqua, anche se è solo un finger food veloce da preparare e da mangiare. Gli unici problemi sono: che finiscono troppo in fretta e riuscire a trovare i funghi con le cappelle abbastanza grosse. Io li ho trovati sciolti ed ho potuto sceglierli tutti di una stessa misura, ma sinceramente....secondo me sono belli anche tutti disuguali, di tante misure. 
Con questa ricetta vi auguro una serena Pasqua e speriamo nella clemenza del tempo, soprattutto per il lunedì di Pasquetta che spesso si passa all'aperto, non importa dove, l'importante è riuscire a godere di una giornata di verde e di relax.
Ci ritroviamo dopo le feste...







INGREDIENTI: 8 champignons, 100g di ricotta, un uovo, un trito di erbe aromatiche miste ( prezzemolo, timo, erba cipollina), un cucchiaio di parmigiano grattugiato,un pezzetto di spicchio d'aglio, sale, pepe, olio di oliva.

Pulite i funghi con uno straccio umido. Staccate i gambi, tritateli finemente e mescolateli con l'uovo, il parmigiano, le erbe, la ricotta, sale, pepe e l'aglio tritato. 
Sistemate le cappelle dei funghi su di una teglia oliata e riempiteli con il composto che avrete ottenuto con i gambi. 
Mettete in forno caldo a 170°statico per 30 minuti.






martedì 15 aprile 2014

Involtini di carne con verdure croccanti






Buongiorno a tutti! Come state?Avete già pensato al menù per Pasqua? Se sì, beati voi.....io non ho ancora programmato nulla. Una cosa a cui sicuramente non penserò sarà il dolce. Durante le feste mi piace poter godere dei dolci della tradizione: panettone a Natale e colomba a Pasqua, al limite mi concederò un pastiera un po' rivisitata, è un dolce che mi piace tanto, ma veramente tanto.
Come ricetta oggi vi propongo degli involtini con verdure croccanti e una salsina di soia. Serviteli con del purè di patate o del riso lessato, avrete un piatto unico.
Una buona giornata a tutti!








INGREDIENTI: 8 fettine sottili di carne ( maiale, pollo, tacchino), una piccola zucchina, una carota, un pezzetto di porro, 3 cucchiai di salsa di soia, un cucchiaino di fecola di patate ( o farina), un cucchiaio di zucchero di canna, 2 cucchiai di aceto di mele, un cucchiaio di semi di sesamo, del brodo vegetale, olio di oliva, sale, pepe.


Tagliate come prima cosa la zucchina e la carota a julienne, dopo averle lavate e pulite. Dalla parte esterna del porro ho ricavato, tagliando per il lungo, 8 striscioline sottili di porro che poi ho usato per legare gli involtini. Tagliate un pezzo di porro pari alla larghezza delle fette di carne. Fate un'incisione per il lungo e ricavatene otto bussolotti dove all'interno andrete a sistemare le carote e le zucchine tagliate a julienne. Sistemate il bussolotto sulla fetta di carne e arrotolate formando l'involtino. Legatelo con il filo di porro e sistematelo in una padella antiaderente con un filo d'olio. Ripetete per ogni fettina. Mettete sul fuoco, fate rosolare da tutte le parti e bagnate con il brodo. Quando la carne sarà cotta, aggiungete: la salsa di soia, lo zucchero, l'aceto, la fecola che avrete fatto sciogliere in poco brodo, pepe e fate cuocere per un minuto. Deve rimanere una salsina. La salsa di soia è già abbastanza salata, ma se occorre aggiungete del sale.
Servite con del purè di patate o del riso lessato.




venerdì 11 aprile 2014

Mettiamo salvia e rosmarino nella pasta






Proprio fuori dalla porta finestra della mia cucina c'è un'aiuola dove ho piantato le erbe aromatiche perenni che uso di più in cucina: salvia, rosmarino, erba cipollina, origano, timo e la menta, che non so mai dove la ritroverò l'anno successivo perché espande le sue radici ovunque. Mi manca la maggiorana che pianterò in questi giorni.
Ho raccolto salvia e rosmarino, le ho tagliate a coltello con dei pomodori secchi e della frutta secca, ho aggiunto dei cannellini, ed ecco un condimento veloce e saporito per un piatto di pasta.
Se amate le erbe aromatiche provatelo, non vi deluderà!







INGREDIENTI:320g di fettucce o trenette, 20 foglie di salvia, 2-3 rametti di rosmarino, 3-4 pomodori secchi sott'olio, 20g di mandorle, 20g di noci sgusciate, 200g di cannellini lessati, sale, pepe, olio di oliva.


Nel frattempo che lessate la pasta, posizionate su di un tagliere le foglie di salvia e rosmarino che avrete lavato, e tritatele con il coltello. Tritate anche le noci, le mandorle e i pomodori.  Mettete tutto in una ciotola insieme alle erbe  e ai cannellini. Aggiungete la pasta lessata, irrorate il tutto con olio di oliva e un'abbondante macinata di pepe. Servite subito.











lunedì 7 aprile 2014

Crostini di pane con fragole, mirtilli e mandorle




In questi giorni non sto cucinando molto, direi che i miei pensieri e i miei impegni sono altrove.
E poi c'è il giardino, che in questa stagione ha bisogno di cure, e con queste giornate miti è fantastico godersi ogni singola piantina e fiore che ci vengono regalati da madre natura.
Nonostante tutto il tempo per un dolcino veloce lo trovo sempre, anzi mi è toccato ripeterlo per due giorni di seguito perché ad una delle mie figlie è piaciuto tanto da chiedermi di rifarglielo uguale. Finché chiedono così poco!!!
Sono ottimi in qualsiasi occasione: per una colazione della domenica, per una merenda o come dolce.
Come frutta ho usato fragole e mirtilli, ma potete sostituirli con la frutta che più vi piace, meglio se di stagione.
Spero di riuscire a cucinare e fotografare qualcosa da postare per il fine settimana.
  






INGREDIENTI:8 fette di pane( brioche o pancarrè), 200g di robiola, 60g di mandorle tritate finemente, 40g di  zucchero, un uovo, 100g di mirtilli, 100g di fragole, mandorle a scaglie.


In una ciotola mescolate la robiola con lo zucchero, le mandorle e l'uovo. Dividete la crema ottenuta sulle fette di pane che avrete sistemato su di una teglia rivestita di carta forno.
Pulite e lavate la frutta. tagliate le fragole a pezzi, sistematele sulla crema insieme ai mirtilli e cospargete con le mandorle a scaglie. Mettete in forno caldo a 180° ventilato per 15 minuti circa.
Spolverate di zucchero al velo e mangiateli ancora caldi.





mercoledì 2 aprile 2014

Pizza umbra al formaggio o torta di Pasqua





La ricetta originale di questa pizza prevede l'uso di almeno 4-5 uova e una grande quantità di formaggio, una versione per me troppo pesante: sia per i troppi grassi, sia per il gusto delle uova che sicuramente con questa quantità è impossibile non sentirle. Non amo molto il loro gusto nelle torte e nei lievitati, perlomeno non deve prevalere.
Alleggeriamo il tutto senza perdere il sapore (anzi, secondo me si sente tantissimo il formaggio pur avendone messo la metà), la morbidezza e velocizziamo l'impasto, non amo neanche le lunghe e strazianti attese di lievitazione.
L'originale viene proposta con una forma tipo panettone, non avendo lo stampo giusto, le ho dato la forma di un pane a cassetta.
Perfetta servita con formaggi o salumi, come antipasto, o per farci un panino usando un pane più ricco del solito.





Ricetta presa dalla rivista A Tavola e da me modificata

INGREDIENTI:400g di farina 0, 100ml di latte tiepido, 100ml di acqua tiepida, 40ml d'olio di oliva, una bustina di lievito di birra secco, 100g di parmigiano grattugiato, 50g di pecorino romano grattugiato, 2 uova, 2 cucchiaini di zucchero, sale.

In una ciotola mettete la farina con il lievito, lo zucchero, il sale, il parmigiano e il pecorino. Aggiungete le uova, il latte, l'acqua e impastate il tutto fino ad ottenere un impasto liscio. Coprite e mettete a lievitare in un posto caldo fino a quando il suo volume sarà raddoppiato. Io per un'ora. Rivestite una teglia da plumcake o una rotonda da 15cm di diametro e alta una decina di centimetri di carta forno o oliatela, e sistemate l'impasto. Copritelo e lasciatelo lievitare per un'altra mezz'ora.
Mettete in forno caldo a 180°statico per 35-40 minuti.
Rimane morbido anche il giorno dopo e potete anche scaldare le fette nel tostapane.



_________________ INSTAGRAM _______ PINTEREST _______ BLOGLOVING _________________