venerdì 30 maggio 2014

Rotolini con arista al forno, zucchine, noci e basilico.






Normalmente uso pochissimo la pasta sfoglia nella mie ricette, cerco sempre di trovare alternative un po' più leggere e meno ricche di burro, ma devo ammettere che semplifica la vita, soprattutto quando si ha poco tempo e si devono preparare degli stuzzichini veloci per un pic-nic, un buffet o un brunch.
Beh, per questi rotolini la pasta sfoglia si è rivelata un'ottima e veloce soluzione. Ripieni di arista al forno, zucchine, noci e basilico sono un pasto completo, un'ottima idea per un street-food, di quelli comodi da mangiare, come piacciono a me; non amo quei cibi da strada che quando gli dai un morso colano salsine da tutte le parti e ti ritrovi con le mani tutte appiccicose o peggio ancora con una colatura sulla camicetta. Forse perché a me succede sempre.....














INGREDIENTI per 12 rotolini: un rotolo di pasta sfoglia rettangolare, 100g di arista al forno a fette ( o prosciutto cotto), una decina di foglie di basilico grandi, 30g di noci sgusciate, una zucchina piccola, sale, del latte.


Ritagliate dalla sfoglia 12 rettangoli.  Tritate le noci con il basilico. Sistemane sopra ad ogni rettangolo l'arista e le noci lasciando liberi i bordi.Tagliate la zucchina a striscie un po' più corte della lunghezza dei rettangoli, sistematele sopra l'arista e salate leggermente. Ripiegate i bordi più corti dei rettangoli e arrotolateli dal lato opposto. Sistemateli in una teglia rivestita da carta forno, spennellateli con del latte e mettete in forno caldo a 180° ventilato per 15-20 minuti, fino a quando saranno dorati.
Sono ottimi sia caldi che freddi.


 con questa ricetta partecipo al contest di




martedì 27 maggio 2014

Polpette di risotto con gli asparagi





Oggi è una di quelle giornate in cui tutto quello che penso, scrivo e rileggo, non mi soddisfa; una giornata un po' così, dove la stanchezza e gli impegni occupano gran parte dei miei pensieri. 
Quindi non mi rimane che passare alla ricetta di oggi: delle polpette perfette per un pasto veloce ma completo. Il risotto va preparato in anticipo, meglio il giorno prima, perché deve riposare e asciugarsi.
Vi auguro una buona giornata!






Il risotto va preparato in anticipo.
INGREDIENTI: 200g di riso per risotti, 16 asparagi, 1/2 bicchiere di vino bianco, 5 dl di brodo vegetale, una bustina di zafferano, 40g di parmigiano grattugiato, 40g di stracchino, 3-4 foglie di salvia, sale, olio di oliva.

Lavate e pulite gli asparagi eliminando la parte finale, e lessateli. Tenete le punte da parte e tagliate le parti rimanenti a pezzetti.
In un tegame, fate tostare il riso con un filo d'olio, bagnate con il vino e fatelo evaporare. Aggiungete i pezzetti di asparagi e aggiungete il brodo un po' per volta. A cottura quasi terminata, aggiungete lo zafferano che avrete sciolto in un po' di brodo e finite la cottura. Aggiustate di sale se necessario.
Togliete dal fuoco e mantecate con il parmigiano grattugiato e lo stracchino.
Lasciate riposare il risotto per alcune ore, anche un'intera giornata.
Formate otto polpette ed in ogn'una adagiatevi due punte degli asparagi e premetele un po' all'interno. 
Rosolate le polpette in una padella con un filo d'olio e le foglie di salvia.




giovedì 22 maggio 2014

Torta alla frutta, limoni e semi di papavero. Io rabarbaro e fragole...






Ok, per questa torta ho usato il rabarbaro che, come vi ho già raccontato, trovo senza alcun problema in Svizzera. La scorsa settimana era anche in azione.....Mi dispiace che in Italia sia introvabile, in fondo è un ortaggio!!!Comunque per questa torta non avrete problemi perché potrete sostituirlo con la frutta che vorrete: ad esempio delle pesche, che presto, basta avere un po' di pazienza, saranno sulle bancarelle e sui banchi dei supermercati, anche quelle di origine italiana. Potete fare anche un mix di frutta di stagione. Insomma... sbizzarritevi perché ne vale la pena: morbida, profumata e semplice. 
Potrete servirla accompagnata da del gelato alla panna, crema o vaniglia. Un tocco in più di freschezza.







INGREDIENTI: 260g di farina00, 100g di zucchero di canna, 130ml di latte, 125g di yogurt al naturale, 40ml di olio di mais o semi di girasole, una bustina di lievito per dolci, la scorza grattugiata di due limoni, 2 cucchiaini di semi di papavero, 300g di frutta già pulita ( io fragole e rabarbaro).


In una ciotola sbattete l'uovo con lo zucchero. Unite l'olio, il latte, la scorza dei limoni e lo yogurt. Aggiungete la farina che avrete in precedenza mescolato con i semi e il lievito. Mescolate il tutto e versate il composto in una teglia rettangolare rivestita da carta forno. Sistemate in modo uniforme la frutta tagliata a pezzi e mettete in forno caldo a 180° statico per 30/35 minuti. Mettetela a raffreddare su di una graticola.
Potete servirla con del gelato alla panna.





lunedì 19 maggio 2014

Lasagne di pane azzimo con ragù di pollo





Forse qualcuno di voi si sarà chiesto dove fossi finita in questi giorni di assenza dal blog e dal tutto il mondo web: ho dovuto, come prima cosa, risolvere l'ennesimo problema di connessione che, dopo molte arrabbiature, telefonate e reclami, finalmente sembra, almeno momentaneamente, risolto. È bastato un temporale della durata di 15 minuti per mettere ko la connessione internet, e c'è voluta più di una settimana per riuscire ad avere un tecnico che sistemasse il problema.
Diciamo che ne ho approfittato per preparare delle nuove ricette e per sistemare alcune cose in casa che trascuravo da tempo.

Passiamo a queste lasagne di pane azzimo. Ve ne avevo già proposto una versione vegetariana: lasagne di pane azzimo e carciofi. La versione di oggi è molto simile alla precedente nella preparazione, ma  ha come condimento un ragù di pollo molto buono, ottimo anche per condire un piatto di pasta.
Adesso non mi rimane che passare da voi a vedere tutte le meravigliose ricette che mi sono persa...





INGREDIENTI: 6 fogli di pane azzimo, 500g di petto di pollo tritato, una carota, una cipolla piccola, 800g di pomodori ( io pizzutello), 1/2 bicchiere di vino bianco, 500g di ricotta vaccina, 100g di parmigiano grattugiato, 3-4 cucchiai di latte, origano, sale, pepe.

 In una padella mettete un filo d'olio con la cipolla, la carota tritate e fate rosolare. Aggiungete il pollo e finite di rosolare il tutto. Bagnate con il vino e lasciate sfumare. Aggiungete i pomodori tagliati a pezzi, sale e continuate la cottura fino a quando si sarà quasi asciugata l'acqua formata dai pomodori. Finite con una macinata di pepe e l'origano.
In una ciotola mescolate la ricotta con il latte fino a formare una crema.
In una teglia da forno stendete una piccola parte di ricotta, ricoprite con un foglio e mezzo di pane azzimo, spalmatelo con della ricotta, ricoprite con del ragù di pollo e del parmigiano.
Continuate fino ad asaurimento degli ingredienti, terminate con la ricotta, il ragù e il parmigiano.
Mettete in forno caldo a 200° statico per 30 minuti circa.




giovedì 8 maggio 2014

Bicchiere fraGOloso con pan di spagna alle noci




Questo dolce è nato grazie al pan di spagna alle noci che ho preparato alcuni giorni fa senza avere alcuna idea di come usarlo. Amando i dolci semplici e poco complicati, ecco che decido di tagliarlo a cubetti e di metterlo in un bicchiere con fragole e yogurt.
Una preparazione in cui potrete gestire gli ingredienti come più vi piace: io ad esempio li ho messi così, un po' a caso, senza un ordine preciso.
Il titolo di questa ricetta me lo ha suggerito mia figlia piccola, e direi che è stata proprio bravissima; è riuscita a racchiudere il vero significato di questo dolce, fraGOloso: fragole e goloso.
Con il pan di spagna ho preparato quattro bicchieri e me ne è avanzato un pezzo. Potete usarlo per un'altra ricetta o aumentare le dosi di fragole e yogurt. Puo' diventare una base per una golosissima torta farcita.
Essendo già giovedì vi auguro un sereno fine settimana, speriamo con il sole ♥ 





INGREDIENTI
per il pan di spagna: 40g di farina 00, 20g di fecola di patate, 40g di noci tritate finemente, 80g di zucchero, 2 uova.
per il bicchiere: 400g di fragole, 2 cucchiai di zucchero, 250g di yogurt al naturale, 50ml di acqua.

Per il pan di spagna dividete i tuorli dagli albumi e montate gli ultimi a neve. Sbattete i tuorli con lo zucchero fino a quando saranno spugnosi. Aggiungete le farine, le noci e mescolate. Aggiungete in ultimo gli albumi mescolando molto delicatamente. Versate il composto in una teglia quadrata o rotonda da 20cm rivestita da carta forno e mettete in forno caldo a 180° statico per 20 minuti. Fatelo raffreddare su di una graticola
Nel frattempo dopo averle pulite, mettete 200g di fragole tagliate a pezzi in un pentolino con l'acqua e un cucchiaio di zucchero. Portate a bollore e lasciate cuocere solo per un paio di minuti. Frullate con un mixer e lasciate raffreddare.
Tagliate una parte del pan di spagna a cubetti e sistemateli  nei bicchieri alternandoli al passato di fragole, allo yogurt che avrete zuccherato con il rimanente zucchero e le fragole rimaste tagliate a pezzi.







lunedì 5 maggio 2014

Crocchette di patate e sgombri



Maggio sarà per me un mese intenso, ricco d' impegni che mi terranno abbastanza occupata. Ma non penserete che non posterò nulla.....ma no!!! C'è sempre una soluzione, anche perché comunque due volte al giorno devo cucinare, anche se sicuramente piattini veloci. Il problema saranno le fotografie, riuscire a farle decenti, anche perché quando non sono per me almeno accettabili, rinuncio a postare la ricetta. Non avete idea di quante volte mi capita!!!
Ecco che arriviamo all'idea veloce di oggi: crocchette di patate e sgombri. Due ingredienti che ho quasi sempre in casa e che messi insieme formeranno delle crocchette che potrete mangiare come e quando vorrete perché buone anche fredde. Io le ho abbinate ad una salsina di quark (potete usare anche lo yogurt) aromatizzata con della buccia di limone; un accostamento che mi piace molto con il pesce.




INGREDIENTI: 400g di patate, 90g di sgombri sott'olio o al naturale, prezzemolo tritato, pangrattato, sale, un cucchiai di succo di limone.
Per la salsina: mescolate del quark o yogurt greco con della buccia grattugiata di un limone, del pepe e un filo d'olio di oliva.

Lessate le patate, pelatele e schiacciatele con lo schiacciapatate in una ciotola. Aggiungete gli sgombri sgocciolati, il prezzemolo, il succo del limone e il sale. Mescolate e lasciate raffreddare, meglio se in frigorifero. Con il composto formate delle palline e passatele nel pangrattato. Sistematele in una teglia rivestita da carta forno e oliatele. Mettetele in forno caldo a 200°ventilato per 10-15minuti, fino a quando saranno dorate. 
Servitele con la salsina e un'insalata di verdura fresca.



giovedì 1 maggio 2014

Confettura di rabarbaro e fragole




Con le fragole e il rabarbaro apro la produzione di confetture e conserve del 2014. Un piccolo contributo per riempire un angolo della dispensa ormai vuoto da tempo: la produzione dell'anno scorso non è bastata. Sì, lo so, per voi è difficile trovare il rabarbaro, o comunque ha prezzi piuttosto alti. Naturalmente, io, lo prendo in Svizzera ad un modico prezzo, e in questo periodo mi capita spesso di trovarlo in azione, cioè scontato. Sarebbe forse... uno sbaglio, o forse... un errore non sfruttare questa delizia della natura. Io penso proprio di sì!
Lo scorso anno, credo fosse sempre maggio, vi avevo proposto La confettura di rabarbaro e mele , (che spero di riuscire a preparare anche quest'anno), oggi vi propongo una variante con le fragole. Una confettura dal profumo meraviglioso che, quando la preparerete, se la preparerete, si spargerà in ogni angolo della vostra casa donandovi una dolce sensazione.


Ho scattato la foto quando la confettura era ancora calda e si vede!!!


Vi do le dosi per la quantità di frutta che ho usato io, ma potete variarle calcolando che lo zucchero è la metà del peso della frutta. 
INGREDIENTI:600g di rabarbaro già pulito, 600g di fragole già pulite, 600g di zucchero, un limone.


Lavate il rabarbaro, pulitelo togliendo i filamenti esterni e tagliatelo a pezzetti. Pulite le fragole e tagliate anch'esse a pezzetti. Mettete tutto in una pentola d'acciaio con lo zucchero e il succo del limone, e mettete in frigorifero per una notte. 
Fate cuocere la confettura fino a quando raggiunge la giusta consistenza. Travasatela ancora bollente in vasetti puliti e sterilizzati, e chiudete ermeticamente. Rovesciate i vasetti per un paio di minuti, poi rigirateli e fateli raffreddare. 
Si conservano da 6 a 12 mesi. 
Pur usando poco zucchero non sterilizzo i vasetti dopo averli riempiti. Ma se volete essere più sicuri potete sterilizzarli per una ventina di minuti.




_________________ INSTAGRAM _______ PINTEREST _______ BLOGLOVING _________________