venerdì 23 ottobre 2015

Trofie con pesto alle erbe aromatiche




In questi giorni, in un programma alla radio, hanno parlato del fatto che non si fa più la lista della spesa. Ok, voi mi direte, ci sono cose più importanti al mondo. E no! Perché io mi sono sentita una donna d'altri tempi, una di quelle che fanno ancora la lista della spesa su di un foglietto riciclato, un po' stropicciato e scritta in modo strano: con i disegnini dei diversi tipi di fazzoletti che mancano in casa, o i vari detersivi, o comunque tutte quelle cose che non si comprano giornalmente, a parte frutta e verdura che compro un po' così, guardando la freschezza e i prezzi; tutto questo perché non mi piace lo spreco. E si, è proprio li che si arriva, perché in fondo, quando si compra così, un po' per caso, senza ricordarsi quello che potrebbe servire effettivamente, si comprano cose inutili e che alla fine vanno a male. Oppure in alternativa al classico foglietto ci sono delle applicazioni da scaricare sul telefonino, ok ,devo dire che io le trovo deprimenti, voto e sostengo il classico vecchio foglietto, utilissimo per fare una spesa economica e adeguata ai nostri bisogni. Una buona spesa a tutti!







INGREDIENTI: 320g pasta tipo trofie, 2 rametti di timo, 2 rametti di rosmarino, un mazzetto di erba cipollina, 20g mandorle sgusciate, 20g parmigiano reggiano, 6 pomodori secchi sott'olio, 2 cucchiai d'olio dei pomodori, 4 cucchiai d'olio d'oliva, sale grosso, pepe, un limone, mandorle e pomodori secchi per guarnire facoltativi.

Mettete in un mixer, o meglio in un mortaio, le mandorle con le erbe e tritate. Aggiungete il parmigiano, i pomodori, qualche granello di sale, pepe, l'olio e tritate. Se dovesse essere asciutto aggiungete uno o due cucchiai d'acqua fredda. Lessate la pasta, conservate dell'acqua di cottura, e versatela in un zuppiera dove avrete messo il pesto. Mescolate e aggiungete dell'acqua della pasta se necessario. Sistemate la pasta nei piatti e servite con mandorle tritate, alcuni pezzetti di pomodori secchi e la buccia grattugiata del limone.



martedì 20 ottobre 2015

Biscotti ai fichi secchi



Buongiorno a tutti! E' da qualche mese che su queste pagine non vi propongo un biscottino. Diciamo che solitamente i miei più che biscottini sono biscotti rustici, spesso da colazione o per un tè informale. Non è cosa nuova che io amo la frutta secca o essicata, ve la propongo tantissimo sia nei piatti salati che dolci. Solitamente l'acquisto in Svizzera in un negozio dove trovo frutta di qualità e di qualsiasi tipo, ed ogni volta torno a casa, soddisfatta, con la mia borsettina piena. Quindi oggi vi propongo dei biscotti integrali con pezzetti di fichi secchi, un frutto che io adoro e che si addice perfettamente all'autunno. Provateli a colazione, come spuntino o come dolcetto, non vi deluderanno.





INGREDIENTI:180g farina di garno tenero integrale*, 20g fecola di patate, 50g zucchero di canna, 4g lievito per dolci, 60g fichi secchi, 50g olio di semi di girasole o riso, un uovo, un cucchiaino di scorza grattugiata di un limone.

Mettete in una ciotola la farina, la fecola, il lievito, lo zucchero e la scorza del limone. Tagliate i fichi in piccoli pezzi e uniteli bene, passandoli tra le mani, alla farina. Unite l'uovo e l'olio. Impastate fino ad avere un impasto liscio. Stendete, con l'aiuto di un mattarello, l'impasto ad una altezza di 3-4 mm e tagliate i biscotti della forma che più preferite. Sistemateli su di una teglia rivestita da carta forno e mettete in forno caldo a 180° ventilato per 10-12 minuti. Sfornate e metteteli a raffreddare su di una gratella. 

* potete anche usare una farina bianca e uno zucchero bianco, i biscotti saranno un po' meno rustici.



giovedì 15 ottobre 2015

Cracker con paprika affumicata e semi di sesamo




I cracker possono essere un po' tutto: uno snack leggero ma nello stesso tempo saporito, se farciti possono diventare un vero e proprio antipasto, e poi che dire se li abbiniamo a una calda e confortante zuppa. Si possono variare farine, spezie, semi e tempi di cottura per avere risultati più o meno croccanti. Beh, devo dirvi che a me piacciono tutti, soprattutto se fatti con le proprie mani. I cracker che vi propongo oggi sono croccantini e dal sapore affumicato, dato dalla particolare paprika che ho usato. Potete farli in versione piccante aggiungendo del peperoncino o della paprika piccante. Noi li abbiamo mangiati, oltre che come snack, con una zuppa di legumi e farro. Un'ottimo abbinamento!
Alla prossima!   





INGREDIENTI per circa 12 cracker lunghi: 100g farina bianca 00, 2 cucchiai di olio d'oliva + quello per spennellare, un cucchiaio colmo di semi di sesamo, 1/2 cucchiaino di paprika affumicata, 3-4 cucchiai d'acqua fredda, sale, due fogli di carta forno.

In una ciotola versate la farina, la paprika, i semi e il sale. Unite l'olio e l'acqua. Impastate fino ad avere un impasto liscio. Spennellate d'olio un lato dei due fogli di carta forno. Mettete l'impasto tra i due fogli oliati e stendete, con l'aiuto di un mattarello, la pasta. Piegate la pasta a metà e ristendetela. Ripetete l'operazione altre due volte fino a stendere la pasta ad uno spessore di 2mm. Eliminate il foglio superiore di carta forno e con un coltello tagliate la sfoglia a strisce lunghe e larghe circa 2cm. Trasferite il foglio di carta su di una teglia e mettete in forno caldo a 180° ventilato per 8-10 minuti. Una volta cotti i cracker si divideranno da soli. Sfornate e mettete a raffreddare su di una graticola.



venerdì 9 ottobre 2015

Zucca e noci nel plumcake





Sarà che l'autunno è la mia stagione preferita e, dopo il gran caldo estivo, le sue giornate fresche e i suoi colori riescono a darmi una grande carica e, finalmente, sono riuscita a riprendere un buon ritmo in cucina e a fotografare. Devo dire che è la prima volta che uso la zucca cruda in un dolce, e il risultato è piaciuto molto. Ho degli assaggiatori collaudati e sinceri :) Provatela a colazione od offritela ai vostri bambini, e non, per una sana merenda.  
Un buon weekend a tutti!








INGREDIENTI : 200g farina00, 50g fecola di patate, 120g zucchero di canna, una bustina di lievito per dolci, 80g noci sgusciate, 300g zucca pulita, 150 ml latte, 80 ml olio di semi di girasole, un uovo, 1/2 cucchiaino di cannella in polvere, una grattugiata di noce moscata.

Mettete in un tritatutto lo zucchero con 40g di noci e tritate abbastanza finemente. Versate in una ciotola e unite la farina, la fecola, il lievito e le spezie. Nello stesso tritatutto mettete la zucca a pezzi e tritatela finemente ( se preferite potete anche grattugiarla). In una ciotola, con l'aiuto di un frustino, sbattete l'uovo, unite l'olio, il latte e sbattete. Unite la zucca, le restanti noci tritate grossolanamente e mescolate. Versate il composto nella farina e mescolate fino a quando avrete un composto ben amalgamato. Versate il composto in uno stampo da plumcake rivestito di carta forno e mettete in forno caldo a 180° statico per 40-45 minuti. Sfornate e mettete subito a raffreddare su di una graticola.

 




martedì 6 ottobre 2015

Ricotta al forno con patate, olive e capperi




La ricetta di oggi conferma, ancora una volta, la versatilità della ricotta; questo fantastico latticino ha la capacità di stupirmi ogni volta che provo una nuova ricetta, dolce o salata che essa sia. Il suo sapore delicato e le sue diverse consistenze si prestano a svariate preparazioni, come quella di oggi in cui ho usato una ricotta ben asciutta, abbastanza da poterla tagliare a fette. Nelle mie ricette uso in prevalenza la ricotta vaccina, una scelta dovuta, in parte, al fatto che è più magra rispetto a quella di pecora, che trovo invece fantastica in alcuni dolci. E poi sono bastate alcune olive, capperi e origano per creare un secondo saporito e leggero. Accompagnato con della verdura il piatto sarà completo!



INGREDIENTI per 2 persone: 4 patate medie lessate, 2 fette di ricotta ben asciutta di circa 100g l'una, una decina di olive nere, 1/2 cucchiaio di capperi dissalati, origano secco, sale, pepe, olio d'oliva, 2 fogli rettangolari di carta forno.

Sistemate al centro dei fogli di carta forno le fette di ricotta. Sistemate intorno le patate sbucciate e tagliate a pezzi. Unite le olive, i capperi e condite con l'olio, sale pepe e una spolverata di origano. Chiudete i lati della carta forno formando una sorta di barchetta. Mettete in forno caldo a 190° ventilato per 15-20 minuti circa. 



_________________ INSTAGRAM _______ PINTEREST _______ BLOGLOVING _________________