martedì 24 novembre 2015

Amaretti morbidi con mele





Gli amaretti sono dei fantastici dolcetti a base di mandorle. In Italia ne possiamo trovare diverse varianti, ma io oggi ve ne propongo una nuova, un po' particolare. Premetto che i miei amaretti preferiti sono quelli morbidi e poco amari, e quando ho letto questa ricetta con le mele ho voluto subito provarla. Ho fatto solo delle piccole modifiche: ho diminuito la dose dello zucchero e li ho guarniti in due modi diversi. Trovo che, messi in una graziosa scatoletta, possono essere un goloso regalo. Nella ricetta originale consigliavano di conservare i biscotti in una scatola ben sigillata fino a 2 settimane, io non posso confermare perché sono finiti il giorno dopo. 






Ricetta presa dalla rivista " Cucina di stagione"e da me leggermente modificata

INGREDIENTI per 30 piccoli amaretti: 2 albumi, 100g zucchero (io 80g a velo), 200g mandorle macinate*, 60g mela (circa 1/2 mela), 15g mandorle intere, 1/2 cucchiaino scorza limone,  zucchero a velo per sopra.
* Io ho usato delle mandorle non spellate, ma se preferite degli amaretti meno rustici usate quelle spellate. Se tritate voi le mandorle, vi consiglio di farlo insieme allo zucchero.

Montate gli albumi a neve. Unite lo zucchero, la scorza, le mandorle e mescolate. Sbucciate la mela, grattugiatela ( una grattugia per le carote va benissimo) e unitela al composto. Con un cucchiaino formate degli amaretti grandi come una noce e sistemateli su di una teglia rivestita con carta forno. Sistemate su metà degli amaretti una mandorla intera. Mettete in forno caldo a 180° statico per 12 minuti circa, sfornateli e spolverate i restanti amaretti con abbondante zucchero a velo. Rinfornate per 2-3 minuti con forno ventilato fino a quando si colorano. Sfornate e mettete a raffreddare su di una gratella.







martedì 17 novembre 2015

I muffin e la ricerca dell'impasto perfetto





In questi giorni qualsiasi parola si dica sembra inutile e frivola, quindi andiamo subito alla ricetta.
Ho cercato e provato diversi impasti per muffin. Ho cercato un impasto capace di rispecchiare la mia idea di muffin perfetto, sia per la consistenza che per il gusto. Quello che vi propongo oggi si avvicina molto, forse per la miscela di farine. Un muffin dal profumo e sapore di limone perfetto a colazione o come spuntino.








INGREDIENTI per 8-10 muffin: 80g farina00, 80g farina integrale, 80g fecola di patate, 100g zucchero di canna fine, 1/2 bustina lievito per dolci, un uovo, 125g yogurt al naturale, 90ml olio di girasole, 60ml latte, 60g mirtilli rossi essiccati, la buccia grattugiata di un limone.

In una ciotola mettete le farine, lo zucchero, il lievito, i mirtilli, la scorza del limone e mescolate. In un'altra ciotola sbattete leggermente l'uovo con il latte. Unite lo yogurt e l'olio. Versate il composto liquido sulle farine e mescolate velocemente. Oliate gli stampini da muffin, o usate gli appositi pirottini, e riempiteli per 3/4. Metteteli in forno caldo a 180° statico per 30 minuti circa. Sfornateli e metteteli su di una gratella a raffreddare.





martedì 10 novembre 2015

Zuppa di patate, topinambur e cannellini





E sì, miei cari, sembra proprio che questo sia stato l'anno più caldo in assoluto, di sempre. Fa caldo, siamo a novembre e fa caldo. In giro, qua e là, si iniziano a vedere le decorazioni natalizie, ma manca il freddo, quello che fa pensare e sentire il profumo e l'atmosfera giusta, quella che ci porta dritto dritto all'inverno e al Natale. E che dire delle zuppe, calde e confortanti, perfette per i giorni freddi, perfette per scaldare corpo e cuore. Io le preparo sempre, indipendentemente dalle previsioni meteo; oggi ve ne propongo una semplicissima, come del resto sono sempre le zuppe, semplici, forse è per questo che a noi piacciono tanto.
Una buona serata e alla prossima!






INGREDIENTI: 4 patate, 400g topinambur, 240g cannellini lessati, 1l brodo vegetale, 2-3 foglie di salvia, sale, paprika in polvere dolce o piccante, olio d'oliva.

Pelate le patate e i topinambur, tagliateli a dadini e metteteli in una casseruola. Unite il brodo, la salvia e fate cuocere per cinque minuti circa. Aggiungete i cannellini, aggiustate di sale e terminate la cottura. Con un frullatore ad immersione frullate una parte delle verdure in modo da rendere più cremosa la zuppa. Versate nelle fondine e guarnite con una spolverata di paprika e un filo d'olio d'oliva.






lunedì 2 novembre 2015

Focaccia ripiena di patate, tonno, feta e cetriolini





Ci sono cose, momenti, storie, cibi, che si studiano, si progettano, fin nei piccoli particolari, e altri, invece, nascono così, un po' per caso. E' così che è nata la focaccia di oggi , per caso, da dei cetriolini tristi e stanchi di stare in frigorifero e che ovviamente mi dispiaceva buttare; poi ho aggiunto le patate, e poi il tonno, e la feta, ed ho messo tutto tra due strati di pasta per pane. Tutto è partito da dei cetriolini.... e come spesso accade, le cose nate un po' così sono sempre ben riuscite!
Una buona settimana e alla prossima!


 ***********                       


INGREDIENTI: 500g pasta di pane, 500g patate già pulite, 150g feta, 100g tonno in scatola sgocciolato, 5-6 cetriolini sott'aceto, sale, olio d'oliva.

Stendete, piuttosto sottile, metà della pasta di pane su di un foglio di carta forno spolverato di farina e trasferitela su di una teglia da forno. Affettate le patate ad una altezza di circa 2-3 mm. Non fatele spesse altrimenti rimarranno crude. Sistematele sulla pasta stesa lasciando liberi i bordi e salatele. Tritate i cetriolini, uniteli al tonno e metete sopra le patate. Tagliate la feta a fette, sistematela sopra il tonno e irrorate con un filo d'olio. Stendete l'altra metà della pasta e adagiatela sul ripieno. Arrotolate i bordi e sigillateli. Spennellate d'olio la superficie e mettete in forno caldo a 180° statico per 30 minuti. Servitela calda, tiepida o fredda.



_________________ INSTAGRAM _______ PINTEREST _______ BLOGLOVING _________________